15 cose che rendono felice una Persona Altamente Sensibile

Mismar - Blog di Alta Sensibilità e consapevolezza

15 cose che rendono felice una Persona Altamente Sensibile

Mismar - Blog di Alta Sensibilità
e consapevolezza

Le Persone Altamente Sensibili sono geneticamente diverse dalle persone normo-sensibili. Per questo, anche le cose che ci rendono felici sono particolari. Scopriamole assieme!

Le Persone Altamente Sensibili sono geneticamente diverse rispetto alle persone normo-sensibili. L’Alta Sensibilità infatti porta con sé caratteristiche particolari. Una Persona Altamente Sensibile non consapevole passa gran parte della propria vita a sentirsi sbagliata…E se sei sbagliata non puoi essere felice, vero?

Ecco perché è importante diventare consapevoli della nostra Alta Sensibilità: non siamo sbagliate, siamo speciali. Saperlo fa tutta la differenza del mondo!

Ci permette di acquisire sicurezza in noi e nelle nostre capacità, di imparare come vivere meglio e apre alla possibilità che anche una Persona Altamente Sensibile possa riuscire ad essere felice.

Ma cos’è la felicità per una Persona Altamente Sensibile? Lo vediamo assieme in questo articolo, e scopriremo anche alcune cose che possono renderti felice se sei una Persona Altamente Sensibile.

Sei pronta? Partiamo!
Non sei sicura di essere una Persona Altamente Sensibile? Se vuoi sapere se questo articolo può essere utile per te, verifica subito se sei una Persona Altamente Sensibile facendo il test di autovalutazione che trovi qui sotto.

Vuoi scoprire se sei una Persona Altamente Sensibile?

Se vuoi sapere quali caratteristiche dell'Alta Sensibilità sono presenti in te, fai subito il test di autovalutazione.

Cos’è la felicità per una Persona Altamente Sensibile

Uno dei ricordi che ho di me bambina mi vede su un’auto, in una domenica di cielo limpido e sole sfavillante.
Stavo andando a pranzo dai nonni e all’improvviso c’era un gran trambusto sulla strada. Le sirene assordanti e i lampi blu dei carabinieri e dell’ambulanza. Dentro di me è esplosa l’angoscia.

Le uniche cose che ho visto sono la ruota di una moto e uno scarpone nero, che spuntava fuori da un lenzuolo bianco steso sull’asfalto. I singhiozzi mi hanno travolta senza preavviso. Un pianto disperato e primitivo, un dolore intenso e profondissimo, impossibile da consolare. È durato così a lungo da sembrare senza fine.

Nella mia testa di bambina, le immagini scorrevano come in un film. Il suono del campanello interrompe una donna che sta preparando il pranzo della domenica. Due uomini in uniforme. “Mi dispiace signora, suo marito non tornerà a casa oggi”. Una bambina si affaccia dallo stipite della porta del corridoio, l’orsacchiotto preferito in mano: “Chi è, mamma?”.

La vita di queste persone che non sarà più la stessa. Così, in un attimo. In una domenica mattina di cielo limpido e sole sfavillante.

Perché ti sto raccontando questo pezzo di me, ora?

Sarà che questa storia risuona molto profondamente con la mia storia (se vuoi leggerla la trovi qui come ho scoperto di essere una Persona Altamente Sensibile e qui chi sono).

Sarà che, nel rivivere questo episodio dopo aver scoperto di essere una Persona Altamente Sensibile, mi sono resa conto di come sia emblematico della mia Alta Sensibilità (pacchetto all inclusive: sovrastimolazione, profondità di elaborazione, sensibilità ai dettagli, reattività emotiva, empatia).

Sarà che questo ricordo è stato fondamentale per definire la mia idea di felicità. Anche in questo caso l’Alta Sensibilità è stata la mia Stella Polare, che indica ciò che conta davvero per me.

Ma qual è la mia idea di felicità? Eccola qui:
  • alta-sensibilità-stella-polare-semplice
    Vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo
    Il nostro sentire tutto così intensamente e la fugacità della vita, marchiata a fuoco nei miei ricordi, nelle mie emozioni e nelle sensazioni del mio corpo, mi spinge ad avere questa urgenza rispetto al tempo che passa.
  • alta-sensibilità-stella-polare-semplice
    Vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo
    Il nostro sentire tutto così intensamente e la fugacità della vita, marchiata a fuoco nei miei ricordi, nelle mie emozioni e nelle sensazioni del mio corpo, mi spinge ad avere questa urgenza rispetto al tempo che passa.
donna altamente sensibile che sorride e guarda al cielo in mezzo a un campo di erica - quant'è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c'è certezza - Lorenzo de'Medici
donna altamente sensibile che sorride e guarda al cielo in mezzo a un campo di erica - quant'è bella giovinezza, che si fugge tuttavia! Chi vuol esser lieto, sia: di doman non c'è certezza - Lorenzo de'Medici
  • alta-sensibilità-stella-polare-semplice
    Non avere rimpianti
    Non so quanto tempo ho ancora davanti. Mi piacerebbe avere una vita lunga e sana, come tutti, credo. Ma ciò che più conta, per me è questo:

    Quando la mia vita su questa terra finirà, vorrei avere un attimo per guardarmi indietro e la sensazione, proprio lì, da qualche parte tra il cuore è la pancia, che va bene così.

    Che ho dato tutto quello che potevo, che ho detto tutto quello che potevo. Che ho amato più forte che potevo. Che ho vissuto più intensamente che potevo. Che ho attraversato il dolore meglio che potevo. Che ho riso di gusto più che potevo. Che ho lottato senza risparmiarmi per quello in cui credevo. Che anche se ho sbagliato tanto, ho cercato di fare del mio meglio. Che ho lasciato qualcosa di buono a chi ha camminato al mio fianco.
  • alta-sensibilità-stella-polare-semplice
    Non avere rimpianti
    Non so quanto tempo ho ancora davanti. Mi piacerebbe avere una vita lunga e sana, come tutti, credo. Ma ciò che più conta, per me è questo:

    Quando la mia vita su questa terra finirà, vorrei avere un attimo per guardarmi indietro e la sensazione, proprio lì, da qualche parte tra il cuore è la pancia, che va bene così.

    Che ho dato tutto quello che potevo, che ho detto tutto quello che potevo. Che ho amato più forte che potevo. Che ho vissuto più intensamente che potevo. Che ho attraversato il dolore meglio che potevo. Che ho riso di gusto più che potevo. Che ho lottato senza risparmiarmi per quello in cui credevo. Che anche se ho sbagliato tanto, ho cercato di fare del mio meglio. Che ho lasciato qualcosa di buono a chi ha camminato al mio fianco.
donna altamente sensibile in posizione del loto che guarda la natura - non avere rimpianti
donna altamente sensibile in posizione del loto che guarda la natura - non avere rimpianti
Non è un intento facile.

Tante volte le preoccupazioni quotidiane prendono il sopravvento. Le aspettative nostre e degli altri, i doveri reali o presunti ci distraggono e ci distolgono da quello che conta davvero per noi.

Il tentativo di spegnere le emozioni scomode oscura la nostra Stella Polare interiore, e ci sembra di aver smarrito la strada. Ci pare di esserci perse, a volte di non sapere nemmeno più chi siamo. Cara amica, è capitato anche a te?

Ricontattando il nostro sentire autentico, la nostra Alta Sensibilità, possiamo renderci conto che in realtà abbiamo solo fatto un giro più lungo, affrontando prove impreviste, per arrivare esattamente dove avremmo voluto essere.
donna altamente sensibile che guarda il panorama dall'alto
donna altamente sensibile che guarda il panorama dall'alto
Cara amica, questo articolo nella mia testa avrebbe dovuto essere completamente diverso. Meno personale e più collettivo. Mentre lo scrivevo però mi sono resa conto che la ricerca della felicità mi impegna e mi accende da tutta la vita…È così anche per te?

Ti chiedo scusa, pertanto, se non conosco la ricetta universale per la felicità. Posso solo porgerti la mia esperienza, affinché tu sia libera di prendere gli spunti di riflessione e le assonanze che possono esserti utili, come ingredienti per preparare la tua personale ricetta per la felicità.

Un suggerimento: ricordati di assaggiare spesso. Sei una Persona Altamente Sensibile e i tuoi sensi straordinari ti suggeriranno senza dubbio come regolare le dosi e gli ingredienti affinché questa ricetta possa essere proprio quella giusta per te!
ingredienti per la felicità - persone altamente sensibili
ingredienti per la felicità - persone altamente sensibili
Bando alle ciance, ora scendiamo nella pratica! Cosa può renderti felice se sei una Persona Altamente Sensibile? Lo vediamo subito.

15 cose che possono renderti felice se sei una Persona Altamente Sensibile

Questa è una lista in ordine sparso, non è una classifica! Se ti fa piacere puoi condividere le cose più importanti per te nei commenti sotto a questo articolo, ti va?
Un ritmo di vita sostenibile
Per favorire la nostra profondità di elaborazione ed evitare la sovrastimolazione, noi Persone Altamente Sensibili abbiamo bisogno di un ritmo di vita sostenibile e di dedicare la nostra attenzione a una cosa sola per volta. Sei d’accordo?
1
Tempo “vuoto”
Allo stesso modo, abbiamo bisogno di tempo da dedicare alla contemplazione, all’introspezione, a lasciare emergere i pensieri dal loro libero vagare. È in momenti come questi che mi sono venute le idee migliori della mia vita. E si sa che le buone idee portano un passo più vicino alla felicità! E a te quando succede di avere buone idee?
2
Piccoli e frequenti momenti di relax
La profondità dell’elaborazione e il modo in cui funziona il cervello Altamente Sensibile - attraverso il ragionamento globale - consumano davvero molta energia. Per questo abbiamo bisogno di piccoli e frequenti momenti di relax di cui godere intensamente.
3
Darsi il permesso
Tanto più una Persona Altamente Sensibile è generosa e accogliente con gli altri, quanto più di solito è rigida e ipercritica con sé stessa. Questa frase ti ricorda forse qualcuno che ti è molto familiare?

L’Alta Sensibilità porta spesso con sé una tendenza al perfezionismo che ci impedisce di essere soddisfatte di ciò che facciamo, ma soprattutto di ciò che siamo. Parleremo presto di perfezionismo in un articolo dedicato!

Io ho passato diversi decenni a giudicarmi e condannarmi, a costringermi in una vita che non mi corrisponde, a pretendere da me il 300%. Finché ho capito che non ci sarà nessuno a dirmi un giorno che ho fatto abbastanza, che ho dimostrato abbastanza, che sono abbastanza. Questo potere è tutto nelle mie mani. Questo potere è tutto nelle tue mani.
4
Esprimere la propria emotività
Va un po’ a braccetto con il punto 4, ma in un ambito più specifico: la straripante emotività delle Persone Altamente Sensibili. L’intensità delle emozioni che proviamo, siano nostre o di chi ci sta attorno (grazie empatia!), può farci sentire spesso travolte. Hai presente un fiume impetuoso che non ha sbocco? Prima o poi l’acqua tracimerà con violenza, distruggendo dighe, argini e tutto quello che troverà sul suo cammino.

Imparare a esprimere la tua emotività in maniera assertiva e equilibrata ti aiuterà a dare voce e dignità alle tue emozioni, a ridurne la forza eccessiva, a condividere come ti senti senza scaricarlo sugli altri.
5
esprimere emotività assertivamente
esprimere emotività assertivamente
Coltivare attività che ci connettono con il nostro mondo interiore
Meditare per radicarci nel momento presente, imparando a osservare ciò che c’è, senza giudizio. Leggere, per alimentare la nostra immaginazione e ritrovare pezzi di noi nelle storie degli altri. Scrivere, per lasciar fluire pensieri e sentimenti, paure e fragilità, sogni e speranze. Cos’altro vuoi aggiungere?
6
Creare uno spazio sacro
Noi Persone Altamente Sensibili abbiamo bisogno di uno spazio in cui sentirci al sicuro, in cui essere a casa.

Parlo di uno spazio fisico, illuminato e arredato in maniera confortevole, con oggetti scelti con cura per suscitare sensazioni piacevoli per gli occhi e per il cuore, comodo e intimo. E parlo di uno spazio interiore, in cui essere libere di manifestare la nostra vulnerabilità, di esprimere ad alta voce le emozioni più scomode, di lasciar andare, alleggerire il peso che ci portiamo spesso sulle spalle.
7
Pasti sani e orari regolari
La nostra Alta Sensibilità spesso si esprime a livello fisico in maniera piuttosto impetuosa. Se una Persona Altamente Sensibile non presta attenzione ai suoi bisogni, capita infatti che sia particolarmente irritabile e nervosa. A me questo capita sia quando non riesco a dormire bene per un tempo sufficiente a ricaricare le batterie, sia se non mangio quando ne sento la necessità. Capita anche a te?

È molto importante anche che il cibo che ci nutre sia sano, naturale e cucinato con cura e amore. Un momento di preziosa felicità è quando possiamo condividerlo con le persone che amiamo, sei d’accordo?
8
Costruire relazioni significative
Noi Persone Altamente Sensibili non abbiamo bisogno di grandi comitive o di una vita sociale molto movimentata. Per essere felici ci basta costruire poche relazioni appaganti, che rispondano al nostro bisogno di appartenenza. Se poi ci fosse l’occasione di arricchire la nostra vita con una relazione sentimentale sana, cosa potremmo chiedere di più?
9
Stare nella Natura
Tantissime Persone Altamente Sensibili provano un senso di meraviglia e appartenenza quando si trovano nella Natura, così intenso da togliere il fiato. Succede anche a te?
10
felicità nella natura - persona altamente sensibile
felicità nella natura - persona altamente sensibile
Gestire i conflitti in modo equilibrato
Per le Persone Altamente Sensibili le discussioni e i conflitti sono fonte di angoscia. Per evitarli, molte volte cadiamo addirittura nella trappola del desiderio di compiacere.

Siamo più suscettibili alla paura del giudizio degli altri, il rischio di ferire qualcuno ci fa davvero male (grazie ancora, cara empatia!) e spesso non riusciamo a trovare le parole giuste per difenderci, restando giorni interi a rimuginare.

Ecco che imparare a gestire i conflitti in modo equilibrato può davvero risolvere molti nostri problemi e renderci felici.

Nelle prossime settimane approfondirò con degli articoli dedicati il tema della gestione dei conflitti e altri temi così comuni per le Persone Altamente Sensibili. Iscriviti alla newsletter Polaris per restare aggiornata se pensi possano esserti utili!
11
Dare sfogo alla creatività
Le Persone Altamente Sensibili esprimono la loro personalità facendo le cose in maniera originale e dando libero sfogo alla creatività. Spesso diventano artiste o artigiane, oppure svolgono uno degli altri lavori ideali per le Persone Altamente Sensibili.
12
Gioire delle piccole cose
Ritrovare il piacere di apprezzare i piccoli piaceri quotidiani, come una gentilezza o una parola di conforto e l’entusiasmo con cui guardavamo il mondo quando eravamo Bambine Altamente Sensibili.
13
Portare il proprio contributo
Quasi tutte le Persone Altamente Sensibili provano un forte senso di scopo e sentono una spinta davvero molto forte a mettere il proprio valore e i propri talenti a servizio degli altri. Questo rende felice anche te?
14
Riconnettersi al proprio sentire interiore
Per me non c’è nulla che possa renderci felici più del vivere seguendo la nostra Stella Polare, affidandoci alla nostra Alta Sensibilità. Pertanto rinnovo il mio augurio e il mio invito per te: Segui quello che conta davvero, non te ne pentirai.
15
alta sensibilità stella polare
alta sensibilità stella polare
Bene, cara amica, per questo primo articolo sulla felicità è tutto! Se hai piacere di condividere il tuo punto di vista su questo tema commenta l’articolo, così che altre Persone Altamente Sensibili possano beneficiare della tua esperienza, oppure scrivimi una email, sarò felice di risponderti al più presto.

Con amore,
Elisa
Ciao, sono Elisa e sono felice che tu sia qui!
Sono una coach ICF specializzata in Alta Sensibilità, facilitatrice in Mindfulness e Magia Interiore, ma soprattutto sono una Persona Altamente Sensibile.
Grazie ai miei percorsi di coaching e a Mismar - questo blog - aiuto le Persone Altamente Sensibili ad amarsi per sentirsi libere di rinascere, finalmente se stesse.
Elisa Tramontin

Tutto ciò che cerchi è già dentro di te. Ti aiuto a trovarlo.

Vuoi imparare a vivere meglio l'Alta Sensibilità e scoprire dove ti può portare?

Supera le sfide e scopri i superpoteri della tua Alta Sensibilità. Impara a donarti tutto l'amore di cui hai bisogno e a prenderti cura di te con la stessa premura che dedichi agli altri.

Il tuo punto di riferimento non si trova in cielo, ma dentro di te. Scopri quello che conta davvero, per fare le scelte giuste e vivere una vita carica di significato.

Tutto ciò che cerchi è già dentro di te. Ti aiuto a trovarlo.

Vuoi imparare a vivere meglio l'Alta Sensibilità e scoprire dove ti può portare?


Supera le sfide e scopri i superpoteri della tua Alta Sensibilità. Impara a donarti tutto l'amore di cui hai bisogno e a prenderti cura di te con la stessa premura che dedichi agli altri.


Il tuo punto di riferimento non si trova in cielo, ma dentro di te. Scopri quello che conta davvero, per fare le scelte giuste e vivere una vita carica di significato.

Altri articoli che possono esserti utili
Cosa pensi di quello che hai letto? Lascia un commento!